Scarica il pdf del regolamento

Indice

Cosa, come, quando e quanto

Criteri di valutazione

Commissione e aree di competenza

A chi è rivolto il bando

Cosa è necessario presentare per partecipare al bando

 

Cosa, come, quando e quanto

 

Ogni libreria organizza una serata, o una notte, scatenando la propria creatività per invitare lettori e non lettori a godere collettivamente la bellezza di questo luogo unico.
Per stimolare la creatività delle librerie italiane, e offrire un piccolo aiuto nella realizzazione dei propri progetti, Letti di Notte ha deciso di destinare un sostegno economico ai progetti più creativi, concreti, economicamente sostenibili, che propongano nel modo più semplice e diretto possibile il valore della libreria, del libro, della lettura.
Per questo, una Commissione composta da persone con competenze diverse e complementari, sceglierà per ogni Regione d’Italia il progetto che ritiene migliore.
Il progetto verrà sostenuto con un contributo economico.
L’obiettivo è raccogliere mediante crowdfunding una somma sufficiente a erogare per ciascuna libreria un contributo di € 500,00.
Qualora la somma raccolta sia inferiore, verrà suddivisa pariteticamente fra i 20 progetti – uno per Regione, appunto – ritenuti migliori.
Il progetto deve essere presentato entro il 12 maggio 2017, direttamente sul sito di Letti di Notte, seguendo la traccia del form da compilare.

 

Ciascun giurato esprimerà un voto in 30esimi; i voti verranno sommati.
Nell’esprimere il proprio giudizio, ciascun giurato terrà conto in modo significativo del rispetto e della valorizzazione dei sei punti di riferimento indicati qui sotto, assegnando da 1 a 5 punti per ciascuno.
La somma produce, appunto un massimo di 30 punti.

 

 

Criteri di valutazione

 

1. Originalità nella declinazione del tema assegnato

Si tratta di interpretare nel modo più attraente e originale possibile il tema di Letti di notte 2017, Sogni e Sognatori, che permette ampie e libere declinazioni.

2. Valorizzazione della lettura

 

Tutto ciò che può aiutare il pubblico ad avvicinarsi ai testi: letture ad alta voce,  momenti di lettura silente, lezioni e riflessioni sui contenuti. Valorizzazione della lingua italiana e delle altre lingue “ospiti”, dei dialetti.
Preferibile a un semplice intervento o intervista con l’autore.
Letti di notte non è solo un appuntamento festoso: si propone di sottolineare il fascino della lettura, anche se attraverso un episodio.
Che tuttavia può inserirsi in un’attività più ampia e programmata di sostegno alla lettura.

 

3. Sostenibilità ed economicità del progetto

 

È preferibile non “investire” le proprie risorse su un solo autore, un attore “di richiamo”, ma creare un’offerta sobriamente ricca. Mettendo, appunto, al centro la promozione del libro e della lettura.
La Commissione valuterà la concretezza del progetto dal punto di vista delle risorse economiche e la distribuzione di tali risorse.

 

4. Valorizzazione della partecipazione del pubblico

 

Molto spesso, si fatica a coinvolgere il pubblico, a renderlo realmente partecipe di una serata “impegnata”.
È consigliabile riflettere su meccanismi che lo coinvolgano realmente, con un proprio contributo creativo, o stimolandone attivamente alla lettura, o all’organizzazione.

 

5. Allestimento della libreria

 

Può certamente contribuire un allestimento particolare delle vetrine, una disposizione mirata dei libri, ospitare una mostra legata alla serata, o invitare il pubblico a contribuire con oggetti o idee all’allestimento.
Le possibilità sono veramente molte.

 

6. Piano di promozione

 

Non è indispensabile essere re dei social media, disporre di una mailing list sterminata, o di amici giornalisti.
Anche nella promozione, un tocco di creatività dedicato agli oggetti o allo stile con cui si comunica (magari con la complicità di qualche cliente comunicativo, di un gruppo di lettura collegato alla libreria, o altro) aiuta a conquistare clienti presenti e futuri

 

 

Commissione e aree di competenza

 

Al di là delle competenze personali, i membri della Commissione sono responsabili di iniziative che prevedono un consistente lavoro di squadra e hanno impatto sulla collettività.

Ricciarda Belgioioso (Musica & Creatività), Giorgina Cantalini (Linguistica & Spettacolo), Anna Gilardi (Comunicazione & Organizzazione), Andrea Di Stefano, Massimiliano Lepratti, Andrea Vecci (Economia & Innovazione), Fabio Viola (Gaming & Aggregazione), Mario Piazza (Design & Progettazione).

Scopri le biografie dei membri della Commissione.

 

 

A chi è rivolto il bando

 

Possono partecipare tutte le librerie indipendenti e in franchising d’Italia.

 

 

Cosa è necessario presentare per partecipare al bando

 

Per partecipare al bando è necessario compilare questo form, specificando le seguenti informazioni:

 

 

Titolo dell’evento

 

Descrizione dell’evento

 

Cioè come la libreria ha intenzione di sviluppare il tema Sogni e Sognatori. È necessario presentare un programma attuabile anche in assenza della sovvenzione, che risulterebbe valido come programma dell’iniziativa in caso di mancata assegnazione, e con esso un piano di valorizzazione di tale programma in caso di assegnazione di sovvenzione.

Piano finanziario o business plan

 

Come verrebbero distribuite le risorse della sovvenzione. È necessario proporre un piano di spesa per punti, che preveda realisticamente la distribuzione delle risorse nel caso in cui venga aggiudicata alla libreria la sovvenzione di 500 euro.

 

Strategia di comunicazione

 

Come verrà promosso l’evento nel periodo precedente al 17 giugno, sia sul web (social, website, forum, blog) che nel canale fisico (passaparola, idee creative di comunicazione, eventuali collaborazioni etc. etc.).